“Elite”, la nuova serie spagnola su Netflix

Vi manca “La Casa de Papel“? Anche a me, potete esserne certi… E si vede che non sono l’unico perché Netflix ha preso alcuni degli attori più carismatici della serie e li ha buttati in una nuova produzione, “Elite“, disponibile dal 5 di ottobre sulla piattaforma online.

Alison Parker, “Denver” e “Río”, presenti

Senza dubbio la prima cosa che salta all’occhio durante il trailer della serie è la presenza di María Pedraza, Jaime Lorente e Miguel Herrán, che nella “Casa de Papel” hanno interpretato rispettivamente Alison Parker, “Denver” e “Río”. L’ambientazione sembra invece più tetra, con una scuola di “elite” (da cui il nome della serie) dove sembra si nascondano rapporti e storie molto più mondane. Poi a un certo punto sentiamo che una ragazza viene interrogata sull'”arma del delito“. Ma cos’è successo?

Un crimine di cui dovremo scoprire tutto

Se dopo aver guardato il trailer ci tuffiamo “de cabeza” a guardare la serie capiamo subito una cosa: c’è stato un crimine. Un ragazzo, Samuel, si trova davanti a una poliziotta che lo sta interrogando su quanto sia accaduto. Non sappiamo fino a che punto lui ricordi o fino a che punto sia coinvolto, nonostante nelle prime immagini lo vediamo con le mani “ensangrentadas“. È lui l’assassino? Di chi? Sembra tutto una partita di Cluedo dove dovremo scoprire chi è stato ucciso, da chi e con quale arma.

La parola “elite” in spagnolo

In ogni caso, per chi sta imparare lo spagnolo, questa serie sarà una nuova opportunità di studiare senza troppi sforzi. La prima cosa di cui io vi voglio parlare è proprio della pronuncia della parola “élite” in spagnolo, che è un caso abbastanza curioso. Innanzitutto va detto che questa parola si può pronunciare sia come una “palabra esdrújula“, cioè, “Élite“, oppure come una “palabra llana“, “eLIte“. Se mi chiedete, io preferisco la prima e sono sicuro di averla sentita molte più volte.

Il motivo è che questa è una parola di origine francese, che si scrive “élite”, con la “tilde” nella prima “e” ma l’accento sulla sillaba “li”. Per questo motivo in spagnolo si dovrebbe pronunciare come “llana“; tuttavia, la grafia originale, con la “tilde” nella prima “e“, portò molte persone che non l’avevano sentita a pronunciarla come scritta, cioè, “Élite”.

E ora che siamo sicuri di come si legga questa parola in spagnolo, andiamo a vedere le sue otto trepidanti puntate.

Ecco le puntate di cui finora abbiamo pubblicato un dialogo per migliorare il vostro spagnolo:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *