“Por qué”, “porque”, “porqué” e “por que”: tutte le differenze

Uno dei peggiori rompicapi dello spagnolo è capire le differenze fra “por qué“, “porque“, “porqué” e “por que“. Differenze che spesso fanno soffrire persino i madrelingua, ed è che spesso non è neanche semplice ricordare se le parole “por” e “que” vanno scritte attaccate o staccate o se ci vuole l’accento o meno. In questo post vi spiegherò i quattro casi, in ordine di minor a maggior difficoltà.

Porqué

Questo penso sia il caso più semplice. “Porqué” si scrive attaccato e con l’accento sulla “e” quando è un sostantivo. “El porqué de esta crisis lo conocemos muy bien“. Si capisce subito perché viene preceduto dall’articolo, in questo caso “el“, ma accetterebbe anche il plurale, “los porqués“, il che sarebbe praticamente un sinonimo di “los motivos“. Fin qui tutto semplice, no? Andiamo avanti.

Por qué

Por qué” si scrive staccato e con l’accento sulla “e” quando è l’inizio di una domanda e quindi “qué” ha la funzione del “pronombre interrogativo“. Pensate che in spagnolo siete anche aiutati dal fatto che abbiamo il segno interrogativo di apertura, quindi appena lo scrivete dovete ricordare che quel “por qué” è scritto così, perché introduce una domanda che chiede un motivo. “¿Por qué lo has hecho?“, oppure “¿por qué en España se cena tan tarde?” Questa domanda ci porta subito al caso successivo…

Porque

En España se come tan tarde porque la gente sale después de trabajar“. In questo caso “porque” si scrive attaccato e senza accento perché funziona come “conjunción causal“, il che vuol dire che sta rispondendo alla domanda precedente, ne sta spiegando la causa. Vedete a questo punto come è semplice: si fa la domanda con le due parole staccate e con l’accento e si risponde con l’esatto opposto, con una sola parola senza accenti.

Por que

Questo è sicuramente il caso più difficile e che in realtà sarebbe un po’ in disuso proprio a causa di questa difficoltà. “Por que” staccato si può usare come “conjunción final“, sarebbe praticamente come dire “para que“. So che qua si apre una voragine perché per voi italiani la differenza fra “por” e “para” è spesso difficile da vedere (per voi è tutto “per”) ma vi assicuro che se vi impegnate e fate uno sforzo per vederne le sfumature il vostro spagnolo farà un salto in avanti considerevole.

Vediamo un esempio con tutti i casi.

 – ¿Por qué lo haces?
 – ¿Me preguntas el porqué? Está claro, lo hago por ti, porque quiero que las cosas cambien. Lo hago por que puedas ver la diferencia.

Il primo “por qué” è da manuale: è quello che introduce la domanda, quindi non ci sono dubbi. Anche il secondo è facile da distinguere perché viene preceduto dall’articolo, quindi è il sostantivo e perciò si scrive tutto attaccato e con l’accento. Il terzo si scrive sempre attaccato ma senza accento, perché è quello che in realtà risponde alla domanda “por qué lo haces“. L’ultimo è il più insidioso: “por que puedas ver la diferencia“. Questo “por que” non sta introducendo una causa come quello precedente, ma una finalità, in italiano lo tradurremmo come “affinché tu possa vedere la differenza“.

Come vedete, in realtà il caso più difficile è uno solo e spesso scrivere “porque” quando si tratta comunque di una finalità non è nemmeno visto come un errore, quindi non preoccupatevi troppo di questo ultimo. Dovete però conoscere bene e usare correttamente i “por qué” dei primi tre casi, perché lì un errore è imperdonabile.

Spero che vi sia stato di aiuto, lasciate un commento se c’è qualcosa che non avete capito e cercherà di aiutarvi.

2 Comments

  1. Chiarissimo il tutto. Ho un dubbio, invece, riguardo l’uso di “para que”. Io “affinché” lo avrei tradotto con “para que” invece di “por que”. Qual è la differenza? Grazie.

    1. “Para que” come traduzione di “affinché” va bene in oltre il 90% dei casi (per non dire in tutti…). “Por que” staccato indica anche finalità come “para que”, ma è una costruzione in desuso, quindi per l’uso consiglio “para que”; bisogna sapere che ogni tanto si può trovare con questa funzione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *